Barbara Tronchi ingegnere

Fraz. Campodonico, 30 - 16043 Chiavari (Ge)

Tel. 340 67 12 562
Le fonti rinnovabili pag. 1
L'energia tradizionale, generata dalla combustione di gas naturale, carbone, olio combustibile, viene definita energia non rinnovabile in quanto  proviene da giacimenti di dimensioni e quantità limitate. Per essere reintegrata dovrebbero ripe-tersi gli stessi fenomeni geologici succedutisi in milioni di anni ed è perciò ovvio che il loro depauperamento lascerà l’u-manità senza risorse energetiche. E’ quindi ormai vitale abbattere i consumi di energia, modificando le nostre abitudini di vita e affidandoci sempre più alla così detta “energia alternativa”, energia prodotta sfruttando le risorse che il pianeta ci offre in quantità praticamente illimitata, gratuite e non inquinanti (sole, vento, mare, biomasse, biogas, geotermico).
Energia idroelettrica

L’energia idroelettrica si  basa sullo sfruttamento della energia cinetica dell'acqua attraverso sbarramenti o dighe (a bacino), impianti posizionati sul corso del fiume (ad acqua fluente) o portando in quota l’acqua per mezzo di pompe (di accumulo). La potenza di un impianto dipende dalla portata (quantità per unità di tempo) e dal salto (dislivello) ed in base alla potenza abbiamo micro, mini, piccoli e grandi impianti. Non producono danni all' ambiente: l’acqua non subisce alterazioni e viene restituita al bacino dopo l’uso.
Energia solare

Per energia solare si intende l'energia, termica o elettrica, prodotta sfruttando direttamente l'energia irraggiata dal Sole verso la Terra. L’energia solare può essere convertita in energia utile attraverso i pannelli solari termici, composti da un radiatore in grado di assorbire il calore dei raggi solari e trasferirlo al serbatoio di acqua sanitaria; i pannelli solari a concentrazione in grado di convogliare i raggi solari verso un ricevitore tramite un sistema di specchi riflettenti. L'energia termica sprigionata dalla concentrazione dei raggi solari è utilizzata per riscaldare un liquido termovettore, generare forza vapore, e quindi energia elettrica; i pannelli solari fotovoltaici si basano sulla caratteristica tipica di alcuni semiconduttori di convertire il calore direttamente in energia elettrica. Gli impianti non generano rumore e non emettono gas nocivi in atmosfera. Permettono buoni risparmi energetici.
Energia da biomasse

La  biomassa è materiale organico (animale o vegetale) non fossilizzato. Può derivare dalla lavorazione industriale del legno, da residui di coltivazioni e lavorazioni agricole, da scarti di origine agroalimentare, da residui organici e rifiuti di origine vegetale ma anche legname da ardere e specie vegetali coltivate allo scopo. Sfruttare le biomasse consente di eliminare rifiuti e scarti prodotti dalle attività umane con grande vantaggio economico, e con le opere di riforestazione da destinare alla produzione di biomasse delle zone semidesertiche, si recuperano terreni abban-donati contribuendo nel contempo a migliorare la qualità dell’aria. Una fonte di energia pulita su cui l'Unione Europea ha deciso di investire al pari dell'eolico.
solare_termico
mini_idroelettrico
ing_amb
Lo Studio collabora con
Certificazione energetica
Analisi termografiche
Progettazione isolamento termico
Progettazione impianti termici residenziali
Solare termico e fotovoltaico
Impianti mini idroelettrici
Procedure di screening e studi ambientali
Piani urbanistici comunali
Progettazione edilizia e architettonica
logo_studio
Se necessiti del certificato energetico
inviaci
questo modulo compilato

Riceverai il nostro preventivo
nei tempi da te voluti